Lo zainetto provoca la scoliosi? La risposta è no!

Il Dottor Roberto Bassani, chirurgo vertebrale e responsabile del reparto di Chirurgia Vertebrale 2°, IRCCS Galeazzi Sant'Ambrogio di Milano, in questa intervista al TG5 fa chiarezza su questo argomento tanto caro alle mamme: lo zaino provoca la scoliosi?

Bimbo con uno zaino pieno di ieri mentre va a scuola
Lo zainetto può provocare la scoliosi? Il chirurgo vertebrale Roberto Bassani fa chiarezza.
Gli zainetti non provocano la scoliosi, ma potrebbero essere causa di mal di schiena. La scoliosi è una deformità tridimensionale della colonna vertebrale, in cui una deviazione laterale e permanente del rachide si associa ad una rotazione dei corpi vertebrali. Nell’80-85% dei casi la causa non è nota (si definisce idiopatica); più raramente l’origine è congenita o secondaria a malattie neurologiche, endocrine o metaboliche. Colpisce circa il 3% della popolazione e riguarda in 7 casi su 10 il sesso femminile.
La progressione della curva scoliotica, infatti, avviene essenzialmente durante i periodi di rapida crescita strutturale: nelle ragazze corrisponde ad 1-2 anni prima e un anno dopo il menarca; più tardi nei ragazzi (circa 13-14 anni). Se non correttamente diagnosticata e trattata, soprattutto nei casi più gravi, l’evolutività non termina con la crescita ma prosegue nel tempo, con importati ripercussioni sulla qualità della vita. Di vitale importanza una diagnosi precoce e per questo è consigliato uno screening dei ragazzi.
Se diagnosticata in tempo i trattamenti di carattere non invasivo possono essere risolutivo, nei casi più importanti ci possiamo affidare alle moderne tecniche chirurgiche non invasive .