Mal di schiena - una tecnica chirurgica mininvasiva tutta italiana

"Chirurghi da tutto il mondo in Italia per imparare la nuova tecnica mininvasiva per la chirurgia spinale messa a punto dal Dottor Roberto Bassani"

La tecnica mininvasiva sviluppata, e utilizzata all'Ospedale Galeazzi Sant'Ambrogio di Milano, per il trattamento chirurgico del mal di schiena resistente alla terapia conservativa.



La nuova e originale tecnica mininvasiva per il trattamento chirurgico del mal di schiena viene effettuata attraverso una piccola incisione attorno all’ombelico (praticamente circa 2.5 cm) che rende possibile operare più dischi intervertebrali degenerati (anche con grosse ernie del disco) ed effettuare un intervento di artrodesi o applicare una protesi discale. Questo attualmente viene fatto in tutto il mondo con una tecnica tradizionale più invasiva e con tempi di recupero lunghi. Mediante questa procedura mininvasiva, già pubblicata su un diffuso manuale di chirurgia vertebrale, è invece possibile abbattere drasticamente i tempi di recupero a parità di tempi di efficacia. La riproducibilità di questa tecnica, tutta italiana, è dimostrata dal fatto che ha suscitato interesse ed emulazione nei colleghi di oltreoceano. Da oltre un anno infatti chirurghi statunitensi vengono in Italia per imparare questa tecnica e trattare i propri pazienti con benefici evidenti.



La nuova tecnica mininvasiva per la chirurgia della colonna viene praticata dal Dottor Roberto Bassani presso l'Ospedale Galeazzi Sant'Ambrogio che vanta la certificazione di "Centro di Eccellenza per la Chirurgia Vertebrale".