top of page

SCOLIOSI IDIOPATICA, QUANDO SERVE L'INTERVENTO CHIRURGICO

SCOLIOSI - LO SCREENING PREVENTIVO È DI GRAN LUNGA LA "TERAPIA" MIGLIORE PER DIAGNOSTICARE LA SCOLIOSI IDIOPATICA. NEL CASO SI RENDESSE NECESSARIO OPERARE, GLI INTERVENTI CHIRURGICI DEVONO ESSERE PERSONALIZZATI ED ESEGUITI DA UNA EQUIPE ESPERTA.


La scoliosi è una patologia che colpisce la colonna vertebrale e riguarda il 3% della popolazion nell’età dello sviluppo, tende ad aggravarsi specialmente nei periodi di crescita in particolare tra i 12 e i 15 anni. Nell’80% dei casi è idiopatica, e quindi la causa è sconosciuta.


SCOLIOSI IDIOPATICA - COSA SIGNIFICA

Una malattia idiopatica è una patologia non dovuta a cause esterne note, senza causa apparente. Significa approssimativamente "una malattia nel suo genere".



SCOLIOSI - DIAGNOSI PRECOCE ED ESAMI DIAGNOSTICI - L'ANGOLO DI COBB

La diagnosi precoce è determinante nella prevenzione di complicazioni come deformità del tronco o compromissione della normale funzionalità respiratoria o cardiaca.

La scoliosi viene diagnosticata con un esame obiettivo del paziente e lo studio dei suoi esami radiografici, RX della colonna, TC e risonanza magnetica. Il metodo Cobb permette infine di valutarne la gravità: quando le deviazioni sono superiori a 45°-50° vengono considerate gravi e spesso richiedono la correzione con un intervento chirurgico.

SCOLIOSI E ANGOLO DI COBB - PER SAPERNE DI PIÙ

L’angolo di Cobb è un importante metodo di misurazione delle curvature anomale della schiena, utilizzato per comprendere la gravità dell’anomalia, nonché la velocità di progressione di patologie come:

  • ipercifosi

  • scoliosi


in alcuni casi si ricorre a un trattamento di tipo conservativo, con busti ortopedici e sedute di fisioterapia, altre volte invece è necessario intervenire con la chirurgia.

Oggi grazie all’utilizzo di sistemi poco invasivi è possibile intervenire chirurgicamente anche su bambini molto piccoli e casi complessi. Si tratta comunque di interventi importanti e delicati, specialmente se si pensa che i pazienti sono normalmente di giovane età quindi più timorosi e bisognosi di rassicurazio Non dimentichiamoci anche dei genitori che a loro volta sono apprensivi e che cercano rassicurazioni che solo un chirurgo vertebrale esperto e con anni di interventi alle spalle può fornire.

Anche la struttura ospedaliera dove verrà eseguito l’intervento, sempre se ritenuto necessario, dovrà avere determinate caratteristiche; sicuramente sarà sempre meglio rivolgersi ad un centro di Eccellenza per la chirurgia vertebrale che vanti una equipe specializzata come quella del Dottor Roberto Bassani, responsabile della Chirurgia Vertebrale II, dell'ospedale Galeazzi Sant'Ambrogio a Milano.




تعليقات


bottom of page